Lo stile grunge-chic per i bambini, la camicia in tartan e le scarpe giuste.

La camicia in tartan  è il capo base con il quale costruire 100 look diversi, stilosissimi, in grado di interpretare le tendenze della moda e l’umore di chi la indossa.

La camicia è quel capo che dona un’aria “ordinata” ai bambini che la indossano, e che io amo particolarmente su Andrea in ogni stagione dell’anno. A maniche corte, con il collo alla coreana, in lino, in cotone, in denim, tinta unita, a fantasia, dal taglio formale o casual… mi piacciono in qualsiasi variante vengano proposte.

Per quest’inverno sono andata incontro ai suoi gusti (e alla moda) scegliendo per Andrea due camicie in tartan. Tessuto di grande tendenza che ogni inverno invade i nostri guardaroba e quelli dei nostri bambini!

La camicia tartan è indubbiamente l’indumento più versatile della stagione fredda, che venga utilizzato in versione sportiva o elegante, sarà sempre in grado di accordarsi perfettamente ad ogni tipo di look.

Perchè i capi a scacchi da sempre sono quelli che stanno bene ai bambini, donano allegria con i loro colori accesi,  fanno pensare alle gite autunnali nei boschi,  al freddo inverno e al clima natalizio.

Sanno essere glamour e al contempo grunge, si possono indossare in mille modi diversi e vanno bene tanto per i bambini più piccoli, quanto per i ragazzini!

Dalla classica fantasia, su base rossa e audace quella proposta da Officina 51. Ideale da indossare da sola, con le maniche sblusate, su un paio di pantaloni di velluto a costine blu. Per un stile più fresco e divertente può essere portata aperta sopra ad una t-shirt ed un paio di jeans skinny-fit. Ma ancora può fare capolino da una felpa, spuntando da collo e bordi per uno stile più disordinato e ribelle.

grunge chic
grunge chic
grunge chic Officina 51
grunge chic

Abbottonata, invece, sotto un cardigan tricot dà un “aspetto pulito” che piace tanto a noi mamme ed è perfetto per le occasioni più formali ed eleganti dell’anno, come una cerimonia invernale o le feste di Natale.

Il cardigan blu che meglio si sposa con questa camicia ha le toppe sulle maniche e dei patch in tessuto scacchi che riprendono i toni della camicia stessa, per un outfit super-chic e curato in ogni dettaglio. Sempre di Officina 51 come i pantaloni in velluto a coste coordinati, che contribuiscono a dare un’apparenza da bravo ragazzo al tutto.

grunge chic
grunge chic
grunge chic
grunge chic

A dare una marcia in più ad ogni look ci pensano le ginniche di Florens.

Perchè per i ragazzini d’oggi è sempre sneakers-mania!

grunge chic
grunge chic
grunge chic
grunge chic

Le sneakers di Florens sono comode, pratiche, flessibili, facili da portare e da abbinare, fanno sentire a loro agio chi le indossa e sono a dir poco STREPITOSE. In camoscio blu, con stella dal taglio geometrico laterale in pelle multicolor,  alte alla caviglia danno stabilità e riparano da freddo e pioggia facendo rimanere i piedini dei bambini al caldo.

Hanno un gusto urbano e sono perfette in città e nel tempo libero, sdrammatizzano i look più classici dando carattere e grinta. Completano gli outfit più casual, ma sono bellissime anche con un paio di jeans ed una maglietta blu.

grunge chic
grunge chic
grunge chic
grunge chic

A scacchi più piccolini, tono su tono la camicia proposta da Goganga.

grunge chic
grunge chic

In pieno stile grunge-chic coordinata ad un pantalone corto in denim grigio e ad un paio di anfibi di pelle nera di Florens.

grunge chic
grunge chic

La regina di ogni guardaroba grunge è la camicia di flanella, stupenda questa di Goganga, zippata, con inserti in denim grigio e vestibilita’ oversize! Portata aperta su una tee può sostituire il giubbotto durante la mezza stagione.

grunge chic
grunge chic
grunge chic
grunge chic

Un finto look caotico, apparentemente non curato, ma in realtà molto studiato. Perché se “grunge” significa trasandato, insieme al termine “chic” vuol dire tutt’altro.

E quest’ inverno Andrea interpreta questo nuovo style con il tessuto a scacchi e un paio di scarpe Florens.

-Post scritto in collaborazione con Baby Cross

Marilisa Rossi